Elisa Cella

Arte e Scienza. Tessuti epiteliali, neuroni, cellule, connessioni nervose, elementi biologici. Germinazioni di cerchi di varie dimensioni capaci di generare sistemi autopoietici.

Bianco su bianco, in un lavoro analitico all’apparenza astratto e che ad una più attenta lettura rivela la sua ispirazione di matrice biologica.

I punti di ispirazione: il mistero di cosa differenzi vita e non vita, lo stupore di fronte alla bellezza delle immagini microscopiche, la passione per la ricerca scientifica nella sua triplice veste razionale, intuitiva ed estetica, la curiosità su cosa siano il pensiero e la coscienza, l’unitarietà ed allo stesso tempo la molteplicità dal punto di vista cellulare ed energetico degli organismi complessi, la funzione che diventa struttura biologica, l’informazione che diventa chimica.

Nata a Genova 1974 ,vive e lavora a Monza

PERSONALI – SOLO SHOWS

2019
L’impossibilità del reale, Galleria Villa Contemporanea, Monza (MB), a cura di Leda Lunghi 
Angolo di contatto, bipersonale con Nadia Galbiati, Azimut, Brescia, a cura di Alessia Locatelli e Galleria E3 Arte Contemporanea
2015
Sensazione Concava, Galleria E3 Arte Contemporanea, Brescia, testo di Alberto Rigoni, con catalogo
Elisa Cella + Rassegna videofusion Media, Video e Corpi Gloriosi, TransumArte, Castello Fieschi-Doria-Malaspina, Santo Stefano d’Aveto (GE), a cura di Gabriele Perretta, con catalogo
2013
Cerchio – per un’estetica dell’infinito, bi-personale con Silvia Serenari, Fuel Art Gallery, Livorno, a cura di Alessandro Trabucco, con catalogo
Tracciati, Castello Chiaramontano, Racalmuto (Ag), a cura di Dario Orphée, con catalogo
2012
BIo, Spazio City Art, Milano, a cura di Alessia Locatelli, con catalogo
2008
Molteplice, My Personal Gallery, Torino, a cura di Davide Pesce e Roberto Gaia
Bio-Astrazioni, Galleria Andrea Ciani, Genova, a cura di Alessandro Trabucco, con catalogo
2006: 
Amoeba, Museo Urbano Sperimentale di Arte Emergente, Casale Monferrato (Al), con catalogo, a cura di City Managment        
Pluricellulare, The Labo, Galleria Andrea Ciani, Genova, con performance, commento critico di Massimo Gargioni
2005
RazioCigno, Galleria Florilegio, Leno (Bs), a cura di Cinzia Zanetti, con catalogo
2004
De fertilitate, Galleria PerForm, La Spezia, a cura di Elisabetta Rota

2019
L’impossibilità del reale, Villa Contemporary Art Gallery, Monza (MB), by Leda Lunghi 
Angolo di contatto, bipersonal with Nadia Galbiati, Azimut, Brescia, by Alessia Locatelli and E3 Art Contemporary Gallery
2015
Sensazione Concava, E3 Contemporary Art Gallery, Brescia, by Emanuela Palvarini and Walter De Rossi, 
text by Alberto Rigoni, with catalogue
Elisa CellaMedia, Video e Corpi Gloriosi videofusion show, Transumarte, Castello Fieschi-Doria-Malaspina, 
Santo Stefano d’Aveto (GE), by Gabriele Perretta, with catalogue
2013
Cerchio – per un’estetica dell’infinito, bipersonal with Silvia Serenari, Fuel Art Gallery, Livorno, by Alessandro Trabucco, with catalogue
Tracciati, Chiaramontano Castle, Racalmuto (Ag), by Dario Orphée, with catalogue
2012
BIo, City Art Gallery, Milan, by Alessia Locatelli, with catalogue 
2008
Molteplice, My Personal Gallery, Turin, by Davide Pesce and Roberto Gaia
BioAstrazioni, Andrea Ciani Gallery, Genoa, by Alessandro Trabucco, with catalogue
2006 
Amoeba, MUSAE, Urban Sperimental Museum of Emergent Art, Casale Monferrato (Al), with catalogue
Pluricellulare, The Labo, Andrea Ciani Gallery, Genoa, with performance, critiques by Massimo Gargioni
2005 
RazioCigno, Florilegio Gallery, Leno (Bs), by Cinzia Zanetti, with catalogue
2004 
De fertilitate, PerForm Gallery, La Spezia, by Elisabetta Rota